Tutti i Soci sono tenuti a leggere il regolamento e chi non si attiene alle disposizioni date, verrà allontanato dal Circolo.Questo regolamento può essere modificato dal Consiglio Direttivo ogni qualvolta ne ravvisi l’opportunità. Le eventuali modifiche verranno segnalate ai Soci tramite affissione nelle bacheche associative all’interno del Circolo.

ART.1

L’ACCESSO AI LOCALI DELLA SEDE DELL’ASSOCIAZIONE E’ CONSENTITO AI SOLI ISCRITTI OVVERO ISCRITTI AD ALTRO CIRCOLO AFFILIATO ARCO e/o AICS AI SENSI ART.148 TUIR E IN REGOLA CON IL VERSAMENTO DELLA QUOTA SOCIALE VIGENTE PRO TEMPORE.

ART.2

AL FINE DI VERIFICARE L’EFFETTIVA QUALIFICA DI ISCRITTO ARCO, IL SOCIO CHE INTENDA ACCEDERE NEI LOCALI SEDE DELL’ASSOCIAZIONE DOVRA’ PRESENTARE ALL’INCARICATO LA PROPRIA CARTA ASSOCIATIVA PER LA VERIFICA INSIEME, SE RICHIESTO, AD UN DOCUMENTO DI IDENTITA’. IN CASO DI MANCANZA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA’ IL PRESIDENTE O IL SUO INCARICATO SI RISERVANO IL DIRITTO DI RIFIUTARE L’INGRESSO AL CIRCOLO FINO A CHE NON VENGA SODDISFATTA TALE CONDIZIONE.

ART.3

I LOCALI SEDE DELL’ASSOCIAZIONE SONO APERTI E A DISPOSIZIONE DEI SOCI NELL’ORARIO INDICATO IN APPOSITO AVVISO PRESENTE NEI LOCALI DI INGRESSO; EVENTUALI CHIUSURE PER FESTIVITA’ O PAUSA DI RIPOSO O OGNI ALTRA CHIUSURA STRAORDINARIA SARANNO DECISE DI VOLTA IN VOLTA CON APPOSITA DELIBERA DEL CONSIGLIO DIRETTIVO E PORTATE A CONOSCENZA DEI SOCI CON AVVISI POSTI ALL’INTERNO DEI LOCALI DEL CIRCOLO.

ART.4

TUTTE LE COMUNICAZIONI DI CARATTERE GENERALE RIVOLTE AI SOCI SARANNO RESE NOTE ATTRAVERSO APPOSITI COMUNICATI AFFISSI NEGLI APPOSITI SPAZI ALL’INTERNO DEL CIRCOLO E/O MEDIANTE STRUMENTI ELETTRONICI SEMPRE PRESENTI ALL’INTERNO DELLA SEDE OVVERO PER IL TRAMITE DEL SITO WEB DEL CIRCOLO COMPRESO IL PRESENTE REGOLAMENTO.

ART.5

LA PARTECIPAZIONE DEL SOCIO ALL’ATTIVITÀ SOCIALE È SUBORDINATA AL RISPETTO DI TUTTE LE CONDIZIONI ED ALLE REGOLE DI CONDOTTA RIPORTATE NEL PRESENTE REGOLAMENTO. IN PARTICOLARE, SI VIETA AL SOCIO DI TENERE QUALSIASI CONDOTTA IMPROPRIA CHE SI TRADUCA IN UN ATTEGGIAMENTO INDECOROSO, IRRIGUARDOSO O MOLESTO NEI CONFRONTI DI DIPENDENTI, ALTRI SOCI O DI CHIUNQUE SIA OSPITATO PRESSO LA SEDE DELL’ASSOCIAZIONE O IN UN COMPORTAMENTO DISDICEVOLE ALL’INTERNO DI LOCALI DEDICATI AI SOCI O NEL RIFIUTO DI SEGUIRE LE INDICAZIONI IMPARTITE DA DIPENDENTI E/O DAL CONSIGLIO DIRETTIVO.

 

I SOCI RIMANGONO INTERAMENTE RESPONSABILI PER OGNI DANNO DOVESSERO CAUSARE A SE’, AGLI ALTRI ASSOCIATI E/O ALLE STRUTTURE E AI BENI DEL CIRCOLO O DI PROPRIETA’ DEGLI ALTRI ASSOCIATI.

ART.6

IL CONSIGLIO DIRETTIVO DEL CIRCOLO POTRA’, CON DECISIONE MOTIVATA, PROPORRE ALLA DIREZIONE NAZIONALE ARCO LA RICHIESTA DI ESPULSIONE DI SOCI DI ALTRI SODALIZI OVVERO ESPELLERE I PROPRI SOCI CHE, DOPO ALMENO UN RICHIAMO VERBALE, DOVESSERO PROSEGUIRE NEI LORO COMPORTAMENTI CON AZIONI NON CORRETTE NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI ASSOCIATI E/O DELL’ASSOCIAZIONE.

ART.7

I SOCI DEVONO OSSERVARE LE REGOLE DI COMPORTAMENTO PREVISTE DAL PRESENTE REGOLAMENTO.

IN PARTICOLARE:

I SOCI NON DEVONO TRATTENERSI NEI LOCALI DI DISIMPEGNO DEL CLUB, NELL’ANTICAMERA DELLE TOILETTES. I SOCI DEVONO EVITARE DI SPUTARE, DI ALZARE LA VOCE, DI AGITARSI IN MODO SCOMPOSTO, DI IMPORTUNARE, CON APPROCCI NON GRADITI, ALTRI ASSOCIATI E/O IN GENERALE RENDERSI SGRADITI AD ALTRI ASSOCIATI.

L’ACCESSO E L’USO DELLE TOILETTES IMPLICA IL DOVERE DI TUTTI DI CONSERVARLE PULITE

E’ VIETATO AI SOCI ORGANIZZARE E/O PARTECIPARE, ALL’INTERNO DEL CIRCOLO, A GIOCHI D’AZZARDO VIETATI DALLA LEGGE, ECCEDERE NELL’USO DI BEVANDE ALCOLICHE, CONSUMARE BEVANDE O ALIMENTI PORTATI DALL’ESTERNO.

E’ SEVERAMENTE VIETATO, ALL’INTERNO DEL CIRCOLO O ALL’ESTERNO DURANTE LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI PUBBLICHE DA ESSO ORGANIZZATE, IL TRASPORTO, LA CUSTODIA E IL CONSUMO DI QUALUNQUE SOSTANZA STUPEFACENTE.

E’ VIETATO L’ESERCIZIO DI QUALUNQUE FORMA DI PROSTITUZIONE ALL’INTERNO DELLA SEDE DEL CIRCOLO.

E’ SEVERAMENTE VIETATO, PER CHIUNQUE, ANCHE AVENDONE TITOLO, TRASPORTARE, DETENERE, CUSTODIRE, SULLA PROPRIA PERSONA O IN ALTRO LUOGO ALL’INTERNO DEL CIRCOLO, ARMI DA SPARO O OGNI ALTRO STRUMENTO ATTO AD OFFENDERE.

E’ SEVERAMENTE VIETATO AVERE UN ATTEGGIAMENTO AGGRESSIVO E MINACCIOSO NEI CONFRONTI DEI DIPENDENTI, SOCI COLLABORATORI O CHIUNQUE PRESTI COLLABORAZIONE NELLE ATTIVITA’ DEL CIRCOLO.

CHI DOVESSE VIOLARE UNA DELLE NORME DEL PRESENTE ARTICOLO DEL REGOLAMENTO SARA’, A SECONDA DELLA GRAVITA’ DELLA VIOLAZIONE, RICHIAMATO VERBALMENTE O IMMEDIATAMENTE ESPULSO E ALLONTANATO DAL CIRCOLO SENZA PREAVVISO O RICHIAMO VERBALE ALCUNO, A INSINDACABILE GIUDIZIO DEL PRESIDENTE DEL CIRCOLO O DI UN SUO INCARICATO.

ART.8

PER OGNI EVENTUALE CONTESTAZIONE SULL’APPLICAZIONE O INTERPRETAZIONE DEL PRESENTE REGOLAMENTO I SOCI POTRANNO APPELLARSI AGLI ORGANI STATUTARI NELLE FORME E NEI MODI PREVISTI DALLO STATUTO SOCIALE PRO TEMPORE VIGENTE.